Regione Lombardia

PreSST Muggiò. Una rete in grado di abbracciare la fragilità

Pubblicato il 6 dicembre 2018 • Sociale

Nel corso della serata di martedì 4/12 è stato firmato presso la Sala Civica di Rappresentanza di Palazzo Isimbardi il documento d'intesa volto a creare un Presidio Socio Sanitario Territoriale (PreSST) di Comunità nel Comune di Muggiò.

Si tratta del tentativo in via sperimentale di attuare quanto previsto dalla legge regionale 23/2015.

L'obiettivo è creare una rete di sentinelle del territorio, già operanti nell'ambito socio-sanitario, che siano in grado di rilevare criticità e di offrire soluzioni ad una fascia precisa di cittadini. La scelta fatta insieme alle realtà che hanno aderito - fra le quali sono presenti ATS e ASST - è di inziare a monitorare tutti quegli anziani over 75 che vivono soli. A Muggiò questa fascia di popolazione rappresenta l'11,57% del totale. É a loro che rivolgiamo lo sguardo con due novità rilevanti che saranno concretizzate nei prossimi mesi: l'arrivo nella nostra città di un'infermere di comunità, l'arrivo della diabetologia nel nostro poliambulatorio e una programmazione fra tutti gli attori che comnpongono la rete che sia in grado di prendersi cura di chi oggi rimane troppo spesso abbandonato.

Con la firma di questo accordo inizia un percorso che vedrà gli attori coinvolti impegnati da subito a lavorare per rendere immediatamente efficaci le parole presenti nel testo sottoscritto. Non tutti gli anziani hanno la possibilità di essere seguiti come sarebbe loro diritto. Quel diritto alla salute sancito dalla nostra Costituzione che deve essere abbinato al diritto alla dignità delle persone. Per questa ragione il Comune di Muggiò ha raccolto questa sfida. Per far sì che sia possibile prendersi cura della fragilità dei nostri anziani, perché questa rete che oggi si costituisce possa diventare una comunità di persone e soggetti che si fanno carico e seguano i nostri anziani in questa fase delicata della loro vita.

Alla base di questa sperimentazione c'è la capacità di cooperare e il rapporto di fiducia che si è costituito fra le tante realtà presenti nel nostro territorio e le istituzioni. La volontà è quella di costruire una rete che sia in grado di abbracciare tutte le persone fragili, a partire dagli over 75, con l'obiettivo di allargare la nostra capacità di presa in carico.

La firma di questo accordo rappresenta la fine di un lungo percorso preparatorio che ha consentito la redazione di un testo ambizioso nella sua apparente semplicità, che può sembrare banale ma che in realtà tenta di dare una risposta complessa a dei bisogni altrettanto articolati. Senza risorse si sta tentando di creare qualcosa di nuovo, percorrendo strade inedite per rispondere a bisogni diversi da quelli che siamo stati abituati ad affrontare.  Ognuno degli attori in campo è corresponsabile della riuscita di questo progetto, della capacità di rendere un servizio migliore ai nostri concittadini.

Il Sindaco, Maria Fiorito,

L'Assessore alla Sanità, Domenica Guerriero

l'Assessore alle Politiche Sociali, Daniela Tabaldini

Per ulteriori informazioni

Il documento firmato, la presentazione del progetto e tutte le informazioni riguardanti il PreSST di Muggiò si trovano nella pagina del sito appositamente creata per questo progetto: https://comune.muggio.mb.it/it/page/presidio-socio-sanitario-territoriale-presst